> news PROGETTO BIANCIARDI gennaio - febbraio 2015
PISTOIA RICORDA LO SCRITTORE LUCIANO BIANCIARDI
UNA DELLE MENTI PIÙ LUCIDE E TORMENTATE DEL NOVECENTO, scomparso nel 1971 a Milano a soli 49 anni

Giovedì 29 gennaio (ore 16.30 Sala Cinema Biblioteca San Giorgio) della trasposizione cinematografica de La vita agra, firmata da Carlo Lizzani, con Ugo Tognazzi e Giovanna Ralli, alla cui sceneggiatura collaborò lo stesso Bianciardi, apparendo persino in un piccolo cameo, al fianco di Tognazzi.
____________________

Il 14 novembre del 1971 muore a Milano a soli 49 anni, lo scrittore grossetano Luciano Bianciardi. Intellettuale irregolare, anticonformista, traduttore, giornalista e animatore culturale, Bianciardi è stata una delle menti più lucide e tormentate della cultura italiana tra gli anni ‘50 e ‘70, autore di capolavori come ‘Il lavoro culturale‘, ‘L‘integrazione‘, ‘La vita agra‘.

Tra gennaio e febbraio Pistoia gli rende omaggio con il ‘Progetto Bianciardi‘, un ciclo di incontri, proiezioni ed uno spettacolo teatrale, promosso da Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con Biblioteca San Giorgio, che intende invitare a riscoprire la straordinaria attualità di un percorso letterario ed artistico, capace di parlare con immutata energia anche ai nostri sguardi di contemporanei.

Spirito individualista e libertario, Bianciardi fu tra i primi a interrogarsi sul ‘mutamento antropologico‘ che l‘Italia del Boom degli anni ‘50-‘60 stava vivendo e, attraverso la sua lettura politica ed economica degli eventi, sempre ironica e graffiante, a denunciare le contraddizioni e le alienazioni insite in un progetto di società (quella consumistica e neocapitalista) che spostava pericolosamente l‘attenzione dall‘uomo al mercato, dal valore profondo della ‘cultura‘ al puro consumo, come propagandato dalla nascente industria culturale di quegli anni.

Il progetto culminerà quindi il prossimo 6 febbraio con la rappresentazione al Teatro Manzoni dello spettacolo “Vita agra del dott. F. firmato a quattro mani da Angelo Romagnoli e Gianni Farina (prodotto da La Corte Ospitale/E-production con il sostegno di Comun di Siena e Fondazione Toscana Spettacolo), liberamente ispirato all‘opera di maggior successo di Bianciardi, La vita agra, bestseller del 1962: un romanzo, dall‘altissima qualità di scrittura, nel quale generazioni di lettori hanno riconosciuto la loro stessa paura del presente e del futuro e la loro incapacità di agire sullo stato delle cose (repliche per gli studenti del Progetto A Scuola di Teatro, a Pescia, Monsummano e Pistoia, dal 3 al 6 febbraio).


Ulteriori informazioni sul cartellone e sulle attività dell‘Associazione Teatrale Pistoiese (0573 991609 - 27112) su www.teatridipistoia.it e sui profili Facebook, Twitter, Youtube.


Pistoia
Teatro Manzoni Corso Gramsci 127
Piccolo Teatro Mauro Bolognini Via del Presto 5
Saletta Gramsci Piazza San Francesco

Lamporecchio
Teatro Comunale Via della Costituzione 11

Monsummano Terme
Teatro Yves Montand Piazza del Popolo 89

Piteglio (Popiglio)
Teatro Mascagni Via delle Corti 57

Serravalle Pistoiese (Casalguidi)
Teatro Francini Piazza Vittorio Veneto

Le Attività Teatri di Pistoia
creditsCopyright 2010 Associazione Teatrale Pistoiese P.IVA 00932080476
Il Teatro Manzoni di Pistoia è punto vendita
Pag. 1 234